La Commissione europea ha adottato lo scudo UE-USA per la privacy: più tutele per i flussi transatlantici di dati. Il nuovo regime tutela i diritti fondamentali di qualsiasi persona nell'UE i cui dati personali siano trasferiti verso gli Stati Uniti e apporta chiarezza giuridica alle imprese che operano con trasferimenti transatlantici di dati.

Lo scudo UE-USA per la privacy si fonda su:

  • Obblighi rigorosi per le imprese che operano sui dati;
  • Garanzie chiare e obblighi di trasparenza applicabili all'accesso da parte del governo degli Stati Uniti;
  • Tutela effettiva dei diritti individuali;
  • Analisi annuale comune.

La "decisione di adeguatezza" sarà notificata agli Stati membri, entrando così in vigore immediatamente. Gli Stati Uniti pubblicheranno lo scudo per la privacy nel Registro federale, che è l’equivalente della nostra Gazzetta ufficiale. Le imprese potranno certificarsi come aderenti presso il Dipartimento del Commercio a partire dal 1° agosto. La Commissione pubblicherà nel frattempo una breve guida per informare i cittadini dei mezzi di ricorso sulla protezione dei dati.

Lo scudo UE-USA per la privacy dà riscontro ai requisiti stabiliti dalla sentenza del 6 ottobre 2015 con cui la Corte di giustizia dell'Unione europea ha l'invalidato il vecchio regime dell'approdo sicuro.

Per ulteriori informazioni:

Decisione di adeguatezza Allegati D&R Scheda informativa Comunicazione

Fonte:http://europa.eu/rapid/press-release_IP-16-2461_it.htm