Il motore di ricerca europeo sbarca nel nostro Paese. In cantiere investimenti per promuovere un uso consapevole e sicuro della Rete.

Qwant, motore di ricerca europeo ha annunciato l’apertura della propria sede di Milano, dopo Francia e Germania. Il motore di ricerca ha visione fondata sul rispetto dell’utente, della sua libertà di ricerca di informazioni su Internet e su un modo innovativo di presentare i risultati delle ricerche stesse.

Innovazione che integra la tutela della privacy dei propri utenti con la garanzia della neutralità dei risultati presentati. Qwant ha sviluppato un’architettura tecnica a sé stante, verificata dall’Autorità francese di controllo della protezione dei dati personali (Cnil), volta a fornire risultati imparziali, senza collocare cookie nel browser degli utenti e senza utilizzare alcun dispositivo di tracciamento. Qwant nel 2016 ha risposto a oltre 2,6 miliardi di richieste, raddoppiando il numero delle visite in un anno, ed è già oggi classificato tra i primi 55 servizi web utilizzati in Francia.

Fonte: http://www.corrierecomunicazioni.it/digital/49214_scommessa-italiana-per-qwant-sede-a-milano-e-lazzarini-country-manager.htm