Digital business e e-commerce. Come accedere ai finanziamenti di Regione Lombardia

Parola d’ordine: rivoluzione digitale. Due bandi dalla Regione Lombardia per e-commerce e voucher digitali. Come verificare l’idoneità della tua azienda, valutare l’ammissibilità del tuo progetto o delle spese che hai già sostenuto, determinare l’ammontare massimo del contributo ottenibile dalla tua azienda e come presentare la richiesta di contributo.



Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo hanno condiviso la necessità di realizzare un’azione congiunta sulla digitalizzazione delle MPMI lombarde (“Digital Business”), attraverso due iniziative: una misura dedicata all’E-commerce come strumento digitale per la ricerca di nuovi mercati e i “Voucher digitali I4.0”, previsti nell’ambito del progetto “Punto Impresa Digitale” (PID).

Indice

Bando e-commerce 2021: misura generale “digital business               

Considerato il contesto emergenziale dovuto alla crisi epidemiologica in cui i canali digitali si stanno definitivamente affermando come principale strumento per garantire la continuità e la ripresa delle vendite, Regione Lombardia e le Camere di commercio lombarde sostengono le MPMI che intendano sviluppare e consolidare la propria posizione sul mercato nazionale e/o internazionale tramite l’utilizzo dello strumento dell’E-commerce, incentivando l’accesso a piattaforme cross border (B2B e/o B2C) e i sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile). 

Requisiti per accedere al bando

Le soluzioni proposte per l’accesso al bando dovranno prevedere una o più delle seguenti finalità:

  • digitale come integrazione del negozio fisico
  • sviluppo di nuove soluzioni logistiche
  • approccio omnicanale
  • social e-commerce
  • adeguamento agli Smartphone

Chi può accedere al bando

Micro, piccola o media impresa con sede operativa iscritta e attiva al Registro Imprese delle Camere di commercio della Lombardia

Cosa copre il bando

Progetti relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per la vendita dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c: 

  • forniti da terze parti, che siano retailer, marketplace, servizi di vendita privata e/o social e-commerce a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale; 
  • realizzati all’interno del portale aziendale proprietario. 

A quanto ammontano le spese ammissibili

Intervento micro: possono accedere le microimprese, l’investimento minimo è di €. 4.000,00, il contributo a fondo perduto è pari al 70% delle spese ammissibili, il contributo massimo è di €. 5.000,00.

Intervento piccolo-medio: possono accedere le microimprese e PMI, l’investimento minimo è di €. 10.000,00, il contributo a fondo perduto è pari al 50% delle spese ammissibili, il contributo massimo è di €. 15.000,00.

Quando scade il bando

L’assegnazione del contributo avviene con procedura a sportello valutativo secondo l’ordine cronologico di presentazione. Le domande di partecipazione potranno essere presentate dalle ore 10.00 del 19 maggio 2021 alle ore 12.00 del 22 giugno 2021.

Come verificare l’idoneità della tua azienda, valutare l’ammissibilità del tuo progetto o delle spese che hai già sostenuto, determinare l’ammontare massimo del contributo ottenibile dalla tua azienda e come presentare la richiesta di contributo? Chiedi ai nostri esperti >

Leggi l’informativa completa del bando >


Bando Voucher Digitali I4.0 Lombardia 2021

Il bando Voucher Digitali I4.0 Lombardia 2021 è una misura generale “digital business”, che riguarda cioè interventi per la digitalizzazione, il commercio elettronico e l’innovazione delle imprese.

Chi può accedere al bando

Micro, piccola o media impresa con sede operativa iscritta e attiva al Registro Imprese delle Camere di commercio della Lombardia.

Cosa copre il bando

Progetti di adozione e introduzione in azienda di tecnologie digitali 4.0, intese come soluzioni, applicazioni, prodotti o servizi innovativi 4.0 con l’obiettivo di rispondere ai bisogni di innovazione delle MPMI lombarde tramite la digitalizzazione di processi, prodotti e servizi offerti.

A quanto ammontano le spese ammissibili

Possono accedere le microimprese, l’investimento minimo è di €. 4.000,00, il contributo a fondo perduto è pari al 70% delle spese ammissibili, il contributo massimo è di €. 5.000,00

Intervento piccolo-medio: possono accedere le microimprese e PMI, l’investimento minimo è di €. 10.000,00, il contributo a fondo perduto è pari al 50% delle spese ammissibili, il contributo massimo è di €. 15.000,00.

Quando scade il bando

L’assegnazione del contributo avviene con procedura a sportello valutativo secondo l’ordine cronologico di presentazione. Le domande di partecipazione potranno essere presentate dalle ore 14.00 del 17 maggio 2021 alle ore 12.00 del 18 giugno 2021.

Come verificare l’idoneità della tua azienda, valutare l’ammissibilità del tuo progetto o delle spese che hai già sostenuto, determinare l’ammontare massimo del contributo ottenibile dalla tua azienda e come presentare la richiesta di contributo? Chiedi ai nostri esperti >

Leggi l’informativa completa del bando >

Se ti è piaciuto l'articolo condividi: