Meta userà i tuoi dati per alimentare l’Intelligenza Artificiale: ti spieghiamo - step by step - come fare ad opporti   Dal 26 giugno i dati personali di tutti gli utenti di Facebook e Instagram verranno utilizzati per addestrare i sistemi…

La gestione del tempo del DPO: un fattore critico per la conformità al GDPR    Con la decisione 87/2024  pubblicata il 3 giugno ’24 l’Autorità per la protezione dei dati belga ha affrontato in dettaglio le responsabilità e le sfide dei…

GDPR: l’obbligo di istruire e formare il personale. Modalità e conseguenze in caso di non conformità   Ai sensi del GDPR chiunque abbia accesso a dati personali non può trattare tali dati se non è istruito in tal senso dal titolare…

Come scrivere una nomina a responsabile del trattamento dei dati conforme al GDPR? Le indicazioni del Garante   Da un provvedimento dell’Autorità Garante ricaviamo alcune importanti considerazioni su come sviluppare un contratto fra titolare e responsabile del trattamento che sia conforme…

Il Regolamento sull’IA è qui: quali obblighi per le aziende che utilizzano sistemi di Intelligenza Artificiale?   In seguito all’accordo raggiunto con gli stati membri dell’UE, il Parlamento europeo ha approvato, lo scorso 13 marzo 2024, il Regolamento sull’Intelligenza Artificiale (IA).…

Come scrivere l’informativa privacy? Le accortezze per scrivere un’informativa veramente conforme   Il Regolamento UE in materia di protezione dei dati personali (GDPR), agli articoli 13 e 14, elenca una serie di elementi che devono necessariamente essere inclusi nell’informativa privacy. Basta…

È sempre necessario predisporre l’informativa privacy?   Il Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali (GDPR) prevede diverse eccezioni all’obbligo di predisporre e fornire l’informativa privacy agli interessati. Anche il Garante per la protezione dei dati personali ha emanato,…

Garante privacy: differita l’efficacia del documento di indirizzo sui metadati.Quando gli obblighi previsti diverranno applicabili?    A pochi giorni di distanza dal comunicato con cui il Garante diffondeva il “Documento di indirizzo sulla conservazione dei metadati”, la stessa Autorità ha deciso…

Con chi si interfaccia il DPO e con quali modalità? I risultati del CEF 2023    Dall’indagine condotta dalle Autorità europee sul ruolo del DPO (il CEF 2023, ne abbiamo parlato qui), sono emersi alcuni dati preoccupanti: spesso i Responsabili della…

Nuova Linea di Indirizzo del Garante per la Protezione dei Dati sul Trattamento dei metadati e mail nelle aziende    Il Garante per la protezione dei dati personali ha recentemente introdotto una nuova linea di indirizzo che riguardano la gestione dei…

Compliance e Modelli Organizzativi

Il D.lgs. 231/2001 disciplina la responsabilità “amministrativa” da reato degli enti.
L’Ente, tuttavia, non risponde se dimostra di avere “adottato ed efficacemente attuato” un Modello organizzativo idoneo a prevenire la commissione di reati della stessa fattispecie di quello verificatosi.

Dal 2003 ci occupiamo con professionalità di Responsabilità amministrativa degli enti (D.lgs. 231/2001) e partecipiamo a più di 40 Organismi di Vigilanza di multinazionali e PMI.

Il Team 231 di Labor Project, composto da Dottori in Giurisprudenza ed Avvocati con comprovata competenza ed esperienza in materia di D.lgs. 231/2001, supporta le aziende nella realizzazione del proprio Modello Organizzativo aziendale attraverso:

Identificazione
ed analisi dei rischi
(Gap Analysis)

Redazione del Modello Organizzativo

Redazione dei contenuti del Codice Etico

Individuazione
e partecipazione
all’Organismo di
Vigilanza

Formazione

Organismo di vigilanza

Labor Project fornisce, alle Società che si siano dotate del Modello Organizzativo, anche il servizio di Organismo di Vigilanza che comprende:

Attuazione del modello
Verifica, tramite riunioni periodiche di vigilanza, dell’efficacia del Modello di Organizzazione ex D.lgs. 231/01 adottato dalla Società, analizzando l’effettiva capacità di prevenire la commissione dei reati presupposto di cui al D.lgs. 231/2001.

Aggiornamento del modello
Monitoraggio della validità nel tempo del Modello di Organizzazione e formulazione di proposte, ai Vertici Aziendali, di aggiornamento del Modello ex D.lgs. 231/2001 in caso di intervenute modifiche della normativa vigente e/o mutamenti della struttura organizzativa, di governance o dell’operatività aziendale, nonché successiva verifica dell’attuazione e funzionalità delle soluzioni suggerite.

Flussi informativi
Definizione e monitoraggio costante del flusso informativo previsto dal D.lgs. 231/2001 – dalla Società verso l’Organismo di Vigilanza – al fine di essere periodicamente aggiornato sulla gestione dei processi sensibili aziendali; garantire, altresì, la conoscenza da parte dei Vertici Aziendali sull’attività di vigilanza svolta, tramite la redazione di relazioni periodiche.

Segnalazioni
Gestione del canale Whistleblowing, per la segnalazione di violazione e/o presunta violazione del Modello di Organizzazione ed analisi dell’effettiva rilevanza ai sensi del D.lgs. 231/2001 della segnalazione ricevuta.

Formazione
Promozione e cura del processo di diffusione della “Cultura 231” presso la Società ed i terzi, con particolare verifica dell’effettuazione di corsi di formazione per i soggetti apicali e dipendenti, sui principi del D.lgs. 231/2001 e sui contenuti del Modello Organizzativo adottato.

La nostra piattaforma laborformazione.it consente di frequentare corsi di formazione in modalità e-learning anche in ambito 231.

Labor Project supporta i Clienti nella gestione della compliance 231 anche in collaborazione con partner professionali, tra cui Tecnologie d’Impresa srl (specializzato nella Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro e materia ambientale).

INFORMAZIONI

*Campi necessari

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 6, 7, 12, 13 del Reg. UE 2016/679 – GDPR, cliccando su “Invia”, dichiaro di aver preso visione dell’informativa per il trattamento dei dati personali.

In merito al trattamento dei miei dati personali per la finalità B) dell’informativa - attività di marketing diretto

al trattamento

team modelli organizzativi e compliance

Lo staff di Labor Project è composto da circa 40 collaboratori costantemente formati e in grado di operare con eccellenza in contesti complessi. La nostra esperienza ventennale ci ha inoltre permesso di costruire una rete di professionisti sul territorio nazionale, europeo e svizzero al fine di soddisfare le esigenze di tutti i nostri clienti.

COSA POSSIAMO FARE IN PIù PER TE

Siamo un gruppo di persone che collaborano per il raggiungimento di obiettivi comuni